Home/News, Pediatria/Susanna Esposito ospite a Medicina 33 affronta il tema delle allergie stagionali [VIDEO]

Susanna Esposito ospite a Medicina 33 affronta il tema delle allergie stagionali [VIDEO]

Primavera è periodo di allergie stagionali, che preoccupano particolarmente quando ad essere colpiti sono i bambini.
Che cosa possiamo fare? È possibile prevenire le allergie o sapere a cosa è allergico un bambino? Sono queste alcune delle domande rivolte alla Prof.ssa Susanna Esposito, ospite in studio della puntata di giovedì 04 Aprile di Medicina 33.

L’intervista ha preso avvio da una riflessione su come riconoscere i sintomi delle allergie, distinguendoli dai possibili strascichi di una precedente influenza invernale. “l’importante è stare molto attenti ai sintomi e cercare di scoprire se un bambino è allergico, o comunque anche se un adolescente o un adulto è allergico, solo laddove questi sintomi siano davvero suggestivi” esordisce la Prof.ssa “e allora quello che possiamo dire è che nei primi anni di vita, e con questo intendo i primi 3 anni di vita, normalmente le manifestazioni dell’allergia interessano spesso la cute, ad esempio dermatite atopica, e sono in genere causate da alimenti. La sensibilizzazione invece agli allergeni stagionali, e quindi proprio a quello che avviene in primavera, si verifica normalmente a partire dai 5-6 anni di età, con l’età scolare”.

Quindi, quando un bambino di un anno ha una tosse stizzosa in questo periodo primaverile, possiamo dire con certezza che non si tratti di allergia?

“È molto probabile che nei bambini piccoli ci sia una predisposizione allergica, quella che si chiama Atopia ma non ci sia ancora una sensibilizzazione” Chiarisce la Prof.ssa Esposito “sicuramente bambini atopici, con una predisposizione allergica, si ammalano più degli altri. Però in questi casi, dal punto di vista preventivo delle infezioni, non possiamo fare nulla di diverso da quello che facciamo in bambini senza atopia.”

 

Di seguito l’intervento della Prof.ssa Susanna Esposito a Medicina 33, con un’approfondimento sulla tipologia di accertamenti da fare in caso di sospetta allergia e sul ruolo dei vaccini nella regressione delle allergie che si p recentemente constatata grazie alle nuove formule di terapia immunosensibilizzante (servizio al minuto 4:48):