Covid-19 e influenza, Susanna Esposito: come distinguere i sintomi nei bambini

Con l’avvento della stagione influenzale uno dei rischi maggiori è quello di confondere con il Covid-19 i virus che causano influenza e raffreddore, e viceversa. Oggi, vista la riapertura delle scuole, è fondamentale un’attenzione particolare a bambini e adolescenti da parte dei genitori. Intervistata dal quotidiano “La Stampa”, la professoressa Susanna Esposito ha messo subito in chiaro la complessità del quadro: “Nei bambini, l’infezione da SARS-CoV-2 determina una sintomatologia simil-influenzale, dunque la sovrapposizione dei sintomi è molta: è importante evitare autodiagnosi e, in caso di sintomatologia acuta, rivolgersi al pediatra di famiglia”. Sebbene i virus si manifestino in maniera simile, uno degli allarmi più indicativi che possono portare a una diagnosi da Covid-19 è la febbre elevata: “Se il paziente è sintomatico, in circa il 75% dei casi la temperatura è superiore ai 38 gradi associata a sintomi respiratori o gastrointestinali. Un altro sintomo causato dal Coronavirus – ha spiegato il Direttore della Clinica Pediatrica dell’Ospedale Universitario di Parma – è la perdita significativa di gusto e olfatto, in particolar modo negli adolescenti”. Dunque, in caso di febbre i bambini dovranno restare a casa almeno dai 3 ai 5 giorni dalla sua scomparsa. Un consiglio che riguarda anche nidi e scuola materna: “Si tratta di una buona pratica per ogni tipo di patologia, vista la durata e la persistenza delle infezioni virali in quella fascia d’età. Per gli adolescenti gli episodi febbrili sono in numero minore ed è più semplice differenziare”. L’esperta sottolinea più di una volta l’importanza di rivolgersi a medici di base e pediatri: “Bisogna avere buon senso. E il buon senso porta a far sì che, in presenza di una sintomatologia di una certa entità, si evitino interpretazioni e venga monitorata in maniera seria l’evoluzione della malattia, effettuando il tampone per la ricerca del SARS-CoV-2 se indicato. In questo modo – conclude Susanna Esposito – si previene anche l’abuso di accessi sanitari a livello territoriale e ospedaliero”.

Per visualizzare il video dell’intervista:
https://video.lastampa.it/cronaca/come-distiguire-i-sintomi-di-covid-influenza-e-raffreddore-nei-bambini/118959/118978?fbclid=IwAR1SnPNmyWFU6N-Ez6V_Snjl3ql16uqFqsP31z8XmKsbKgwbTTSxVi31emY