Susanna Esposito – Curriculum e Biografia della Prof.ssa

Susanna Esposito è Presidente dell’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici (WAidid). Professore Ordinario di Pediatria, Direttore della Scuola di Specialità in Pediatria e  titolare dell’insegnamento di Pediatria Generale e Specialistica dell’Università degli Studi di Perugia.

Laurea in Medicina e Chirurgia cum laude, con specializzazione in Pediatria e, successivamente, in Malattie Infettive. È stata Direttore, prima, dell’Unità Operativa Semplice di Infettivologia Pediatrica, poi della Clinica Pediatrica I e dal 2010 al 2016 dell’Unità di Pediatria ad Alta Intensità presso la Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico dell’Università degli Studi di Milano.

Dal 2012 al 2015 è stata Presidente della Commissione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per l’eradicazione di morbillo e rosolia congenita e partecipa attualmente ai lavori della Commissione come Past President.

Dal 2013 è la coordinatrice del gruppo di studio sui vaccini (EVASG) della European Society for Clinical Microbiology and Infectious Diseases.

Dal 2011 al 2014 ha ricoperto il ruolo di Presidente della Società italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP).

Dal 2009 è Presidente dell’Associazione per il Bambino Malato (ABM) Onlus (www.amicidelbambinomalato.it).

Nata a Milano nel 1971, coniugata, ha un figlio.

Susanna Esposito – Approfondimenti sulla carriera della Prof.ssa

Di seguito è possibile trovare maggiori dettagli riguardo la carriera, i ruoli ricoperti ed i prestigiosi riconoscimenti della Prof.ssa Susanna Esposito: dagli studi universitari presso la Clinica Pediatrica IV dell’Università degli Studi di Milano, fino all’attività scientifica/didattica/assistenziale ed i progetti di ricerca nazionali e internazionali.

Consulta il curriculum integrale della Prof.ssa Susanna Esposito

Susanna Esposito – Sintesi dei lavori pubblicati dalla Prof.ssa

L’attività di ricerca si è concretizzata in:

  • Oltre 1500 pubblicazioni tra cui oltre 500 articoli su periodici a diffusione internazionale pubblicati su PubMed (impact factor totale: >2000; h index Scopus: 43)
  • Oltre 2000 relazioni su invito a congressi di società scientifiche nazionali e internazionali